Luce della Pace 2014 - Santuario ceri

Vai ai contenuti

Menu principale:

Luce della Pace 2014

LUCE DELLA PACE DI BETLEMME

Una levataccia...... ma ben retribuita!

Era buio quando, sabato mattina, siamo partiti.

Era buio quando siamo arrivati alla Stazione Termini.

Siamo arrivati lì in perfetto orario mentre il treno da Trieste arrivava.

Malgrado l'ora antelucana non eravamo pochi ed erano rappresentate tutte le età dello scoutismo: a partire da noi A.S. del Masci ultradiciottenni da tempo, ai Capi Scout, ai Rover e Scolte, agli Esploratori e ai Lupetti.

Arrivati nel buio per accogliere la luce di Betlemme.

Sulla banchina del binario 2, in una caotica atmosfera di euforia, abbiamo acceso le nostre lanterne, cantato con un folto gruppo di frati francescani che hanno impreziosito l'accoglienza della "LUCE" con bellissimi canti natalizi e salutato gli amici che in quella occasione rivedevamo dopo tanto tempo.

Consegnata la Luce, dagli Scout di Trieste,  al chiarore della "LUCE DELLA PACE" abbiamo rinnovato la nostra Promessa con l'impegno di essere "OPERATORI DI PACE”

Per permettere che anche chi non era presente alla stazione potesse accendere la propria lanterna ci siamo riuniti in Veglia nella adiacente struttura salesiana del Sacro Cuore dove sono state consegnate delle lanterne per portare la "LUCE" dove di Lei c'è più bisogno: la Comunità Roma 12 per portarLa al carcere di Rebibbia, La Comunità Roma 14 all'ospedale Gemelli ed al reparto di oncologia pediatrica del Gemelli, il gruppo "Antares" della Federscout agli ammalati di AIDS di Villa Glori ed alla ancora disagiata città dell'Aquila, Federico e l'esecutivo del Lazio insieme ai bambini di "Ain Karim" all'Arciprete della Basilica di San Pietro Cardinal Angelo Comastri.
La Luce della Pace è stata distribuita, dalla Comunità Ladispoli 1, anche nelle parrocchie di Cerveteri e Ladispoli, ad uso dei parrocchiani, affinchè entri in tutte le case, perchè la Pace arrivi veramente a tutti.

La nostra lanterna verrà posta nel Presepe del Vaticano.  

Una levataccia.... ma ben retribuita.

Torna ai contenuti | Torna al menu